Coperture flottanti

Floating cover of Ersa before filling
Floating cover of Ersa after filling
Floating cover in Corsica, France
Floating cover of Comhurex, France

Le Geomembrane sono comunemente usate per impermeabilizzare sia il fondo che le pareti di un laghetto, bacino o deposito.

 

In alcuni casi è possibile che sia necessario utilizzare una copertura flottante come protezione contro l'evaporazione, la sporcizia, l’acqua piovana e anche per prevenire la diffusione di gas o odori.

Deposito di acqua potabile: la copertura mantiene l’acqua pulita ed evita l’inquinamento.

Deposito di concentrazione di salamoia o soluzioni chimiche o soluzioni saline per la protezione contro la pioggia.

Tutela dell’ambiente contro le esalazioni di gas o odori. In questo caso il sistema di copertura deve essere completato da un drenaggio speciale ed un recupero di gas.

La geomembrana assicura questo tipo di copertura fluttuando sulla superficie del liquido.

 

Caratteristiche di base della copertura flottante:

 

Una copertura flottante è costituita da una geomembrana flessibile delle stesse dimensioni di quella che usa per  impermeabilizzare un bacino; si fissa sulla cresta del pendio. Il liquido viene quindi introdotto tra le due membrane, in modo che il coperchio galleggi sulla superficie del liquido.

 

Il livello della superficie varia a seconda del livello del liquido ricoperto. Di conseguenza ci sarà materiale in eccesso che si trova nella zona delle pieghe e mantenuto in posizione da linee di zavorra e galleggianti. Questo metodo può variare da un sito all’altro.

 

Inoltre, la geomembrana è fissata alla corona per resistere al vento.

 

Un’altra soluzione è quella di coprire la copertura galleggiante con uno strato d’acqua. Tuttavia, bisogna prevedere un dispositivo per consentire l'evacuazione dell’acqua piovana in eccesso sulla copertura. Pompe e flussi gravitazionali sono entrambi comunemente usati.

 

L'installazione di un dispositivo di evacuazione del gas permette di evitarne l’accumulo sotto il rivestimento, ad esempio nel caso di ossigenazione dell'acqua.

 

Infine, dovrà essere installata una botola tra la copertura e la membrana impermeabile del bacino per consentire l'accesso per le successive manutenzio