Storyline Studios - STUDIO VATN e GROMA

Gli studi di architettura norvegesi Studio Vatn e Groma hanno riconvertito un ex magazzino in uno studio per l‘agenzia cinematografica di Oslo Storyline. Fin dalla sua nascita nel 1995, aveva sede in periferia, ma ora si trasferisce per la prima volta nell’area centrale della città, facilitando così l’accesso alle apparecchiature e alle riprese.

Per strutturare gli spazi, gli architetti hanno suddiviso la grande sala di 1000 m2 in due ambienti. Nel primo è stata realizzata una struttura su due piani, composta da un telaio in acciaio in cui sono state inserite lastre di plastica di diverso grado di trasparenza come elementi di separazione. Qui sono ospitati spazi adibiti a produzione e uffici, oltre a una piccola sala di proiezione. Nel secondo ambiente si trovano l’area di ritiro delle videocamere e di calibrazione. I supporti in acciaio della struttura integrata sono stati lasciati nel colore originario e composti in loco. Grazie a ciò, il progetto ha potuto essere completato in soli cinque mesi dal primo abbozzo.
Le pareti, i sostegni, i pavimenti e i soffitti della sala risplendono di un colore bianco purissimo, principalmente per non influenzare la calibrazione delle videocamere, ma anche per donare una sensazione di luminosità e leggerezza al personale, che normalmente lavora in ambienti semi-industriali privi di luce naturale. Solo gli elementi portanti della struttura integrata e le traversine utilizzate nei locali dello studio sono in colore antracite o grigio. Per spezzare la monotonia cromatica, dietro le piastre di PVC traslucido sono state installate delle luci colorate. Anche alcune aree del soffitto sono illuminate da una luce colorata, in modo da contraddistinguere diverse zone di lavoro e giocare con la teatralità dell’ambiente, proprio come se si trattasse di un palcoscenico.

Storyline Studios